Lene Marlin Italian fan-club
Music!
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline
Skin
"Fleshwounds"
- 2 luglio 2003


Ciao Ragazzi!

ben ritrovati con "Music!" Questo mese vi voglio parlare del Cd solista di Skin, ex vocalist degli Skunk Anansie, gruppo rock inglese molto amato in Italia (anzi in Italia oserei dire che hanno avuto molto più successo rispetto alla loro patria). Stessa sorte per Skin, che qui in Italia è stata accolta molto calorosamente con questo suo album intitolato "Fleshwounds" (ovvero Ferite della carne o Ferite superficiali).
Il Cd contiene undici brani, canzoni molto intense anche se molto diverse dallo stile Skunk Anansie. Skin infatti ha voluto trovare un suo stile personale e devo dire che c'è riuscita benissimo.
L'album non annoia e alterna pezzi più lenti a canzoni più rock.
Ecco la track list:

Faithfulness
Trashed
Don't Let Me Down
Listen To Yourself
Lost
The Trouble With Me
I'll Try
You've Made Your Bed
As Long As That's True
Burnt Like You
Til' Morning

Il pezzo che apre l'album, "Faithfulness" è forse il più bello. Combina un testo lento con una musica carica di energia, specie nell'intermezzo. Può darsi che sarà il secondo singolo visto che ho in Tv fa da colonna sonora ad uno spot. "Trashed" è una canzone orecchiabile che abbina un testo furbo ad una musica vibrante. Non per niente è stato scelto come singolo apri pista. "Don't Let Me Down" è invece una ballata malinconica e molto triste, lontanissima dalle atmosfere degli Skunk Anansie. Altri pezzi così sono "You've Made Your Bed" e la bellissima "Burnt Like You" una canzone semplice ma molto diretta.
Ci si scatena con pezzi come "Listen To Yourself" e con la bella "I'll Try". Musica che è un connubio tra energia e vero rock.
Un'altra bella ballata è "Lost" che risalta benissimo le potenzialità vocali della bravissima Skin, mentre "As Long As That's True" lascia a bocca aperta perchè inizia in maniera molto lenta per poi arrivare ad un climax esplosivo specie nel "bridge". Davvero complimenti!
Completamente discostata dagli altri pezzi è "Til' Mornig" una canzone molto lenta che sembra quasi una poesia, merito anche della musica che ricorda gli echi delle sirene....almeno a me fa quest'effetto!
Skin tiene a precisare che i suoi pezzi anche quelli più lenti, durante i live suonano in maniera più forte e rock e io confermo perchè ho potuto assistere ad un suo concerto in Tv ed effettivamente è proprio così.
Sinceramente io prima di Skin non avevo mai sentito dei pezzi degli Skunk Anansie ma sto provvedendo perchè la voce di Skin è senza dubbio una delle più belle del panorama musicale mondiale.


Music!
Indice

T.A.T.U.
Dangerous and Moving


Lene Marlin
Another Day DVD


Lene Marlin
Another Day


Skin
Fleshwounds


Avril Lavigne
Let Go


Carmen Consoli
L'anfiteatro e la bambina impertinente


Natalie Imbruglia
White Lilies Island


Emmi
Solitary Motions


Destiny's Child
Survivor


LeAnn Rimes
I Need You


Nelly Furtado
Whoa, Nelly!


Anouk
Urban Solitude


Anouk
Together Alone


Dido
No Angel


Anastacia
Not That Kind


Gabrielle
Rise


Spice Girls
Forever


Sissel
All Good Things


M2M
Shades Of Purple


Anggun
Chrysalis


Melanie C
Northern Star


Corrs
In Blue


Corrs
Talk on Corners



Indice rubriche