Lene Marlin Italian fan-club
Rassegna Stampa
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline

01 Agosto 2003
Lene ha cercato aiuto
Fonte : VG
Lene Marlin stava così giù che ha avuto bisogno di aiuto da professionisti per riportare la sua vita in carreggiata.

Per tre anni si è sottratta ai riflettori e ha considerato di rinunciare alla sua carriera di artista. Rispondendo ad una domanda diretta di Even Rognlien di P4, ammette che ha cercato aiuto professionistico: Lasciate che sia completamente onesta: l'ho fatto, chiaramente. Non è stato qualcosa di cui volevo occuparmi da me stessa.

L'enorme attenzione dei fan e dei media in Norvegia e all'estero era troppo per la giovane ragazza di Tromsø. E nella primavera del 2000 ha raggiunto il suo apice. Era un processo. Dopo gli Spellemannsprisen e tutto il resto ero un po' stanca. E' diventato un po' troppo. Avevo bisogno di sparire. Non avevo intenzione che fosse così a lungo, ma lo è stato dice Lene a P4.

Ha ricevuto sostegno
La gioia per la musica era andata via per Lene Marlin - che ha avuto molto sostegno da amici e famiglia durante i tempi duri. Nell'intervista con "Reiseradioen" enfatizza specialmente "alcune persone" che ha conosciuto a Oslo - probabilmente, il suo ragazzo Stian è uno di quelli a cui si riferisce.

Ma la pressione era ancora troppo forte da gestire per la giovane, così ha dovuto cercare aiuto da professionisti.

Non sono uno psicologo e non ho voglia di fare diagnosi. Ma era facile notare come fosse troppo difficile per lei. Se non avessimo fatto qualcosa, le cose sarebbe potute diventare davvero male, disse il manager di Lene Arne Svare al VG nel novembre 2001.

Ma quando ieri è arrivata a dare una maratona di interviste, è stata una Lene gioiosa quella che i giornalisti hanno incontrato. Più matura e sicura di sé ha sorriso e riso ai fotografi.

E in molte interviste ha espresso che sta bene e che è veramente felice di essere tornata. Stavolta ha anche un piano per come gestire l'enorme pressione che l'attende. Mi riservo il diritto di dire no. E cercherò di prendermi più tempo libero e di non lavorare tanto, dice a P4.

Quasi smesso
Ha anche confessato che ha considerato di terminare la sua carriera diverse volte durante questi tre anni. Sì, a essere onesta devo dire di sì. Per me era diventata una questione non di quando il prossimo disco sarebbe uscito, ma se sarebbe mai successo, dice Lene a Synnøve Svabø di Reiseradioen, che è stato il primo di una lista di 25 giornalisti radiofonici ad ottenere ieri dieci minuti con la ventiduenne. Lene ha anche ammesso di essere stata nervosa prima di ieri. E' stata una strana notte. Non ho dormito molto. sono un po' nervosa di parlare di nuovo, come dicono, dice all'Nrk Troms. In questo mestiere non puoi aspettarti nulla dopo essere stata via per tanto tempo. Perciò forse non è stata la cosa più intelligente da fare, stare via. E' incredibile che i fan mi hanno aspettato - e per essere onesti il modo in cui sono stata accolta è stato totalmente sorprendente, dice a Reiseradioen.

Traduzione in italiano a cura dello staff di Lene.it

 
 


Archivio
Se vuoi leggere gli altri articoli
clicca qui