Lene Marlin Italian fan-club
Rassegna Stampa
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline

31 Luglio 2003
Lene: "Volevo soltanto sparire"
Fonte : VG
"Era diventato troppo. Dovevo ritirarmi", dice Lene Marlin, che aveva preso in considerazione la possibilità di mettere da parte la musica per sempre.

La ragazza di Tromsø parla per la prima volta in tre anni, e tutta la Norvegia attende in suspense quello che Lene ha da dire. E attraverso l'intervista live di 10 minuti oggi sulla "Reiseradioen" di P1, Lene ha insistito molte volte che "Ora sono completamente onesta".

"Avevo bisogno di dormire"
"Avevo bisogno di sparire. All'inizio, dopo essermi ritirata, avevo soltanto bisogno di dormire", dice Lene che era esausta dello stile di vita da popstar.
"Era diventato troppo da fare in una volta sola. Dovevo staccare e chiedermi cosa stava davvero succedendo. Dovevo riscoprire il piacere della musica. Era un po' scomparso, devo dire", spiega Lene al reporter Synnøve Svabø.

Ha considerato di smettere
Ma anche se l'argomento è abbastanza serio, gli ascoltatori possono ascoltare una felice e vivace Lene parlare delle esperienze che ha raccolto - nel bene e nel male. Sulla domanda se ad un certo punto ha considerato di abbandonare la carriera definitivamente, la ventiduenne risponde: "Sì. Per essere completamente onesta. Per lungo tempo ho pensato "se", e non "quando" il prossimo disco sarebbe uscito... avevo bisogno di tempo per capire che volevao farlo di nuovo", dice Lene.

Stop improvviso
Lene ha travolto tutti gli ascoltatori quando, a 17 anni, apparve in radio per la prima volta. Ma dopo il successo nelle charts e quattro statuette Spellemann la giovane ragazza si è improvvisamente arrestata.
"Era veramente tutto così opprimente", dice Lene che oggi vive in Oslo.

Buoni amici
Sulla domanda riguardo chi le è stata di maggiore sostegno, Lene risponde: "Famiglia e amici. Sono stata così fortunata da incontrare persone senza le quali non sarei potuta stare".

"Non semplice"
Lene rivela che è stato difficile allontanare l'enorme interesse del mondo esterno quando ha scelto di respirare. "Non è stato semplice, no", dice.
Oggi Lene è felice.
"Ho avuto esperienze interessanti. Oggi naturalmente sono felice di essere dove sono, e che mi sono presa un felice break quella volta tre anni fa. E' fantastico sapere che i fan hanno atteso. Non è stata probabilmente la cosa più bella che ho fatto, per staccare".

Non aspettandosi nulla
E' una Lene confidente, ma modesta quella che ora torna alla ribalta tre anni dopo.
"Non posso tornare dopo così tanto tempo aspettandomi qualcosa. Non mi aspetto nulla. Questo dovevo dire", dice Lene prima di scappare ad altre interviste radiofoniche. Circa venticinque stazioni radio incontreranno Lene oggi prima che lei conceda qualcosa alla stampa giornaliera. Il nuovo album "Another Day" arriva sugli scaffali dei negozi il 22 settembre. Il primo singolo dall'album, "You Weren't There", è stato spedito alle stazioni radio norvegesi la scorsa settimana.

Partenza schiacciante
Come prima debuttante norvegese di sempre a fare così, la poi diciottenne Lene schizzò direttamente al primo posto della classifica Vg con la canzone "Unforgivable Sinner". L'album di debutto "Playing My Game" del 1999 ha venduto 1.8 milioni di copie in tutto il mondo. Anche se Lene ha mantenuto il silenzio per oltre tre anni, continua a guadagnare parecchio dal successo del 1999. L'anno scorso, Lene ha guadagnato 6.584.000 corone.

Traduzione in italiano a cura dello staff di Lene.it

 
 


Archivio
Se vuoi leggere gli altri articoli
clicca qui