Lene Marlin Italian fan-club
Rassegna Stampa
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline

31 Luglio 2003
Intervista radiofonica dell'Nrk con Ingerid Stenvold
Fonte : Nrk
La domanda che ognuno si pone è: sei scomparsa cosi improvvisamente dopo gli Spellmanprisen nel 2000, dove hai vinto 4 premi, e dopo di ciò si è creato il silenzio attorno a te. Perché sei scomparsa così in fretta?
- E' stato semplicemente troppo per me, tutto quello che era successo e tutto quello che stava succedendo, e io avevo soltanto bisogno di fare un passo indietro e riflettere su tutto. Ho impiegato questo tempo per ritrovare di nuovo gioia nella musica, perché dopo un po' era scomparsa, devo confessare.

Ma la gioia è tornata visto che sei uscita con una nuova canzone e pubblicherai un singolo e un nuovo album questo autunno. Quando sei andata via, chi sono state le persone più importanti attorno a te durante questi tre anni?
- Famiglia, amici e ora vivo a Oslo ora e sono stata abbastanza fortunata di riuscire a conoscere persone senza le quali non sarei potuta stare.

Tu non sei conosciuta solo in Norvegia, ma anche in altre parti del mondo. Quando hai provato a metterti da parte, com'era sapere che il pubblico poteva seguirti in ciò che facevi e dove eri?
- Chiaramente non è stata una cosa facile, perché avevo bisogno di eclissarmi ma era difficile farlo in quel modo. I primi tempi dormivo solamente, e cercavo di vedere com'era quando non si viaggiava tutto il tempo, si dormiva in hotel e si andava da un posto all'altro... avevo bisogno di relax.

Sei mai stata così depressa da considerare l’abbandono della carriera musicale?
- Devo confessare che lo sono stata. La domanda che mi facevo non era quando sarebbe uscito il nuovo album, ma se sarebbe uscito. Dovevo capire se era qualcosa che potevo fare ancora, se ne ero in grado.

Tutto ebbe inizio con un viaggio in bus dove tu incontrasti un giornalista che aveva ascoltato il tuo demo e voleva riferire di te ad una casa discografica. Al tuo ritorno hai detto che eri stata così grata di aver preso quel bus, ma te ne sei mai pentita?
- Ovviamente ci sono dei momenti in cui penso cosa sarebbe successo se, forse non avrei dovuto ecc. ed è qualcosa a cui ho pensato, ma oggi sono felice di averlo fatto.

In Italia e in Francia a stento riuscivano ad aspettare di ascoltare il tuo nuovo singolo e perciò è stato rilasciato una settimana prima del previsto - quanto vieni motivata da questo? Quanto ha significato per te, se lo ha fatto, l’attesa dei tuoi fans?
- Tre anni è un periodo molto lungo in questo settore e non puoi aspettarti di trovarli che sono lì dopo così tanto tempo, perciò è incredibile vedere che ci sono. E' ovvio che questo mi fa felice!

Sei pronta a farlo di nuovo, pubblicare un nuovo album con tutto ciò che questo comporta?
- Questa volta sono più preparata e più avveduta, e penso che devo soltanto proteggere me stessa per essere sicura di divertirmi nel fare musica.

Cos'è cambiato nella tua musica adesso, rispetto a Playing My Game?
- Sono cresciuta e la musica è cresciuta con me. Non sarà un Playing My Game 2, è un nuovo album di cui sono orgogliosa e spero che alla gente piacerà allo stesso modo.

Tu hai molti fans impazienti, specialmente in Italia e io ho parlato con uno dei responsabili del loro fanclub. Gli ho chiesto cos'è che rende così speciale Lene Marlin e lui mi ha risposto: “Bellissima bionda ragazza nordica con una bellissima musica” - com'è vedere che ci sono fans così devoti in altri paesi?
- E’ stupefacente! Hanno fatto così tanto in Italia e ho visitato il loro sito internet. E’ sempre bello essere in Italia e loro sono dei grandi fan!

E’ stato scritto molto su di te mentre non c'eri, ti sei mai presa del tempo per leggere tutto? E come hai reagito?
- Quando hanno scritto cose che non sono vere, è stato irritante. Dopo un po’ ho dovuto smettere di leggere perché non ne vedevo l'utilità.

Oggi il Vg ha scritto che hai tenuto un piccolo concerto in un pub ieri sera, hai fatto tutto spontaneamente come quella prima?
- No, ed è stata una nuova esperienza! E' stato divertente - volevo suonare, e loro avevano una chitarra, così sono salita sul palco. Ero nervosa, ma per fortuna è andato tutto bene!

C’è qualcosa che avresti fatto diversamente se avessi saputo tutto quello che sai ora, ritornando indietro?
- Mi sarei protetta di più, perché non si può essere disponibili 24 al giorno. E provare a divertirmi di più con quello che faccio.

Quali sono i tuoi piani a partire da adesso?
- Passerò alcuni giorni facendo interviste, dopodiché non so. Ci sono richieste da diverse parti e partirò da queste.

Traduzione in italiano a cura dello staff di Lene.it

 
 


Archivio
Se vuoi leggere gli altri articoli
clicca qui