Lene Marlin Italian fan-club
Rassegna Stampa
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline

26 Aprile 2005
Un singolo elastico per Lene Marlin
Fonte : Bladet-Tromsø
di Stian Saur

Il nuovo singolo di Lene Marlin, 'How Would It Be', è il più elastico che Lene abbia mai inciso.

Non ho problemi ad ammettere che il precedente album di Lene Marlin mi ha deluso. Ora è ritornata, più grintosa e vivace, esattamente come nel tour dello scorso dicembre.

In quella occasione aggiunse un tocco rock a diversi brani, che così sono risultati più incisivi, e 'How would it be' è tra le migliori canzoni che Lene abbia mai scritto, tranne 'Sitting Down Here'.

L'atmosfera sonora è più profonda e ampia, l'allegro e alquanto ipnotico riff di chitarra, su cui la canzone è costruita, resta subito in testa, e la cosa più importante di tutte: i testi sono di alta qualità.

In qualche modo, Lene Marlin riesce di nuovo a combinare gli aspetti che hanno sempre cartterizzato la sua musica: una espressione lievemente vulnerabile e un base orecchiabile.

Perché questa è una canzone estremamente orecchiabile, e bastano pochi ascolti per rendersi conto che venderà parecchio.

Se faccio caso ai dettagli, l'insieme migliora, e devo dunque congratularmi con gli StarGate, la compagnia di produzione che sta lavorando tra gli altri anche con Espen Lind. Hanno fatto un ottimo lavoro, ma il maggiore e migliore risultato l'ha raggiunto Lene Marlin in persona. Ha scritto una canzone ritmata che può fare presa su grandi masse.

Se il singolo 'How Would It Be' è rappresentativo dell'album che sta per usicre, non vedo l'ora di ascoltarlo!


Traduzione in italiano a cura dello staff di Lene.it

 
 


Archivio
Se vuoi leggere gli altri articoli
clicca qui