Lene Marlin Italian fan-club
Rassegna Stampa
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline

13 Aprile 2005
Lene Marlin al Sadie Nine Show su BBC Radio - 02/03/2005
Fonte : Stevebalsamo.net
C = Conduttrice (Sadie)
T = Tony Moore
L = Lene Marlin
S = Steve Balsamo


La conduttrice Sadie, in compagnia di Tony Moore, annuncia due ospiti: il primo è Steve Balsamo, che riceve subito alcuni complimenti, e alla sua sinistra Lene Marlin.


C: Lene Marlin, ciao!

L: Ciao!

C: Ho detto bene il tuo nome ?

L: Sì, L-e-n-e Marlin...


In tono scherzoso si commenta la sistemazione logistica dei protagonisti dell'intervista, e non solo...


C: Bene, non c'è bisogno che tu mi scalci le gambe, e questa è una buona cosa...

L: E già, è che non c'arrivo...

C: Hmm, e io dovrei tirarti un cazzottone in faccia!

T: E ma se parti ad attaccare così i nostri ospiti...

C: Ascolta tesoro, non ne posso più delle ragazze giovani, talentuose e bellissime!


Si scherza sulla gelosia di Sadie e sul fatto che non sia più una ragazzina, dopodichè Lene racconta come si è ritrovata lì


C: Siamo molto contenti di avervi qui. E com'è che siete qui insieme, come vi siete incontrati stasera ?

L: Poche ore fa: ero in questo club e li ho visti suonare.

C: Ah, ho capito.


Si scherza sull'ambiente di questo tipo di locali, dopodichè Steve conclude il racconto, prima di lasciar parlare Lene:


S: Sì, stavamo suonando in un club stasera, e Lene era giù che si stava godendo lo spettacolo insieme a un nostro amico comune, e così ho parlato a Tony e gli ho detto: Lene sarebbe molto felice di venire con noi e cantare una canzone...

C: Beh, ne sono contenta, molto contenta, Steve. E' fantastico. Ci piacciono gli ospiti a sorpresa, soprattutto quelli che hanno avuto dei numeri uno in carriera. Raccontaci un po', Lene.

L: Tutta la mia storia è... umf, sono un po' confusa al riguardo, perché ho pubblicato degli album e in tutto hanno venduto più o meno direi 2.2 milioni di copie.

C: Hoof! Sono un'enormità.

L: Sono molti sì, e ne sono felice, sono soddisfatta. In questo momento stiamo lavorando su del materiale nuovo, vedremo cosa succederà.

C: E ricordaci un po', qual è il tuo stile? hai cambiato un po' stile... insomma, come ti vedi adesso ?

L: ... aah, come mi vedo adesso ?

C: Sì.

L: Più che altro sto continuando a scrivere musica. Il mio primo singolo qui è stato Sitting Down Here, e parliamo di parecchio tempo fa, sarà stato cinque, sei anni fa.

C: E' un tempo lungo per te, non è un tempo lungo per me. [Risate]

T: Lei invecchia, il tempo va sempre più veloce...

C: Cinque anni diventano cinque minuti... Comunque, non siamo riusciti a trovare la canzone, il che è molto seccante...

L: Molto meglio così! [Risate]

C: La biblioteca della BBC ormai è colma oltre i limiti, e così gettano tutto via, la qual cosa è in realtà la vera seccatura. Ma tornando a noi, tu hai pubblicato due album, ma non riesco a credere che il tuo secondo lavoro non sia stato pubblicato qui da noi.

L: Beh... allora, è stato... non so esattamente come sono andate le cose, so che fuori dal Regno Unito ha venduto circa 600'000 copie. Non lo so, non faccio troppe domande, non ho ancora capito così a fondo questo business, e sì che mi ci ritrovo da quando avevo 17 anni, cioè 7 anni fa.


Tony e Sadie scherzano ancora sull'età da "pensionamento" della conduttrice, poi il discorso riprende:


T: Sadie mette in vendita un sacco di album, su Ebay. Arrivano tutti a due tre quattro dollari...

C: Mi scusi, le ricordo che l'ultimo l'ho venduto a UN euro!

T: Un euro? Ha, non recuperi neanche le spese di spedizione!

C: ...e due euro di spese di spedizione, infatti!


Si continua a scherzare, poi inizia la prima parte dell'intervista a Steve Balsamo, che racconta della sua band, della realizzazione del loro disco. Tony commenta le difficoltà che oggigiorno incontrano spesso gli artisti di talento per emergere facendo riferimento anche a reality shows, seguito da Sadie che conferma le sue considerazioni con alcuni esempi. Tony sottolinea che è anche il mondo dei media ad essere "formattato" per proporre un'offerta musicale molto poco varia. Sadie aggiunge che un aspetto positivo del loro lavoro alla BBC è la possibilità di esprimere il loro gusto e la loro personalità in ambito musicale, a differenza di quanto le è accaduto da altre parti. Sadie chiede a Lene se la situazione in Norvegia sia la stessa:


C: Lene, anche in Norvegia è così? come stanno le cose dalle tue parti?

L: Si, non è molto diverso. Abbiamo "Idol" e altri spettacoli di questo tenore, e credo che anche le classifiche siano abbastanza simili, ma c'è di positivo che in questi ultimi tempi l'attenzione si sta focalizzando di più sulla musica norvegese rispetto al passato, ed è una cosa buona.

C: E canti anche in norvegese?

L: Beh no, in realtà ho scritto insieme a un mio amico [Espen Lind, NdT] una canzone per un progetto di beneficenza dopo lo tsunami ["Venn", NdT]. Quella sì, era in norvegese; così ci siamo incontrati, molti artisti norvegesi, per inciderla, e abbiamo cantato tutti in norvegese. Per me è stata la prima volta che ho cantato in norvegese. Non ce ne sarà una seconda, ma è stato bello.

T: Questo è molto interessante, perché tu sei nel sistema, hai avuto molto successo, un successo internazionale, e questo ti dà il beneficio del dubbio, perchè la gente magari aspetta comunque un nuovo disco da parte tua, e quale che sia il motivo per cui non è stato pubblicato qui nel Regno Unito, hai venduto comunque un sacco al di fuori di questo territorio. E la gente che ti conosce, il successo che hai avuto, sono fattori su cui puoi contare. Ma tu sei anche un'artista che ha una natura musicale decisamente acustica, una natura guidata in ciò che fai dalle canzoni, che è una cosa molto bella. Ecco, quando scrivi le tue canzoni, ti capita di pensare alla classifica o pensi soltanto a quello che ti fa sentire bene ?

L: No, perché nel momento in cui ci si pone la questione diventa tutto difficile. Devo poter scrivere canzoni quando mi sento ispirata, senza preoccuparmi di niente e nessun altro: mi siedo e, per conto mio, scrivo le canzoni che mi sento adatta a cantare. Nel momento in cui inizi a pensare a quanti album dovresti vendere, i passaggi in radio eccetera, tutto si complica troppo.

T: E scusami, si può parlare di un sound "alla Lene Marlin", esiste un sound in cui ti riconosci ?

L: Non pensavo, ma ci sono persone che mi dicono che riescono a riconoscere una mia canzone dal primo ascolto, ma non so come mai. Perché... non lo so.

T: Intendi il modo in cui scrivi una canzone, che ha però delle caratteristiche che la gente coglie.

L: Esatto, mi ha sorpreso quanta gente mi è venuta a dire: "L'hai scritta tu quella..." e io "Sì, come l'hai capito?"

T: E scrivi sempre tutto da sola o ti piace lavorare con altre persone ?

L: No, per quanto riguarda la mia musica scrivo tutto io, ma a volte ho ricevuto qualche suggerimento da alcune persone per altri aspetti.

T: E i concerti ?

L: Ho fatto una piccola tournèe in Norvegia prima di Natale.

T: E noi avremo qualche possibilità di vederti qui ?

L: Sì, sì, è verosimile... sì. Il fatto è che ogni volta che vado a un concerto in posti non troppo grandi, cosa che mi piace sempre, e vedo qualcuno davvero bravo suonare, mi ritrovo a pensare anch'io: "Voglio suonare! Voglio cantare!"


Si conclude scherzando con qualche altra battuta, dopodiché Sadie annuncia l'esibizione live di Lene Marlin che si appresta ad eseguire alla chitarra "My Love". Al termine dell'esibizione e degli applausi, Sadie commenta:


C: Oh, bellissima! ... E poi scusa, faccio notare che professionalità: un quarto d'ora alle tre di notte, e ancora suona così. Davvero, bellissima.

L: Grazie.

T: Quello che impressiona è questo dono che hai, di cantare in inglese e far sembrare che sia la tua lingua nativa. Cioè, io so che non riuscirei mai a dire neanche "grazie" in norvegese e suonare convincente.

L: Beh, puoi provare. Ti posso insegnare...

T: Tusen Takk ?

L: Esatto! Vedi che ci sei...

C: E' un bugiardo!

T: Ahah [...] Comunque no, tornando seri, è molto coinvolgente, è poetico e toccante, ma allo stesso tempo suona benissimo. Molto raramente quando qualcuno canta in una lingua che non è la sua ottiene un effetto così. Davvero, una bellissima canzone.

L. Grazie.

C: Assolutamente splendida! Ora và pure a casa, addio!

T: Sadie! Non essere gelosa...!

L: Ci andrò, tranquilli, voglio andare a letto un po'.

C: Lene, grazie mille per essere stata con noi.

L: Grazie a voi! E' stato bello.

C: Piacere nostro di averti avuta qui.


Dopo le ultime battute Lene si congeda, lasciando spazio a Steve Balsamo e ai suoi The Storys, che eseguiranno, dopo un'intervista, tre brani dal vivo.


Traduzione by Pegasus_TDCi

 
 


Archivio
Se vuoi leggere gli altri articoli
clicca qui