Lene Marlin Italian fan-club
Rassegna Stampa
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline

16 Ottobre 2004
"Non me n'ero andata"
Fonte : Nordlys
Quando Morten Abel ha voluto che Lene Marlin si unisse a lui per andare in tournée, la ragazza di Tromsø ha fatto richiesta di suonare nella sua città natale.

OSLO: Sei anni dopo il debutto Lene Marlin (24) finalmente andrà in tour. I fan stavano aspettando, tutta Tromsø stava aspettando, e a dire il vero sembra che la stessa Lene stesse aspettando questo momento. E adesso che l'ora è arrivata, sarà più grandioso di quello che aveva immaginato.

- Non mi immaginavo una cosa così, dice Lene Marlin.

Il 3 dicembre partirà il tour con tre delle più grandi popstar della Norvegia. Lene Marlin, Bertine Zetlitz e Morten Abel insieme faranno visita ad alcune delle maggiori città del Paese.

- Doveva capitare, prima o poi. Sarei andata in tournée. Però non avevo previsto che potesse succedere in questo modo. Mi figuravo qualche cosa di piccolo, intimo, accogliente. Ora si sta rivelando qualcosa di grande. E accogliente. Grandemente accogliente, ride Lene Marlin.

Per quasi tutta la giornata di ieri le tre star si sono concesse ai media. Al secondo piano del lussuoso Grand Hotel a Oslo andavano di stanza in stanza, rispondendo gentilmente a domande di ogni genere, dai testi in inglese delle canzoni all'assenza di Lene dalle scene.

Non me n'ero andata

Quattro anni dopo il clamoroso debutto di Playing My Game, Lene Marlin tornò. Fu subito di nuovo successo, suonò persino al concerto per i premi Nobel a dicembre, ma poi scomparve di nuovo. Senza aver tenuto una tournée, senza molti incontri con i fan.

Lene Marlin ride fragorosamente, chinata in avanti con la testa fra le mani. In molti le hanno già fatto questa domanda.

- Non me n'ero andata. Me n'ero solo andata dai media, per così dire. Non mi riconosco in questa immagine. Ero qui e ho continuato la mia attività. Comunque, sì, non sono andata nei posti dove sarei stata notata più facilmente... E' un discorso complicato, perchè non mi sento come se fossi stata via. Ho curato i miei affari. Non voglio usare l'espressione 'timida', ma stare al centro dell'attenzione non è quello che amo di più. Non mi sono deliberatamente estraneata, ma mi piace fare le cose un po'... in silenzio, spiega Lene Marlin.

Lo scorso anno Lene ha viaggiato molto, ha promosso il suo disco e si è dedicata maggiormente alla composizione di nuovi brani. Il tempo è passato in fretta, e di conseguenza non ha la sensazione di tutto il tempo che è passato dalla pubblicazione dell'album.

Quando tutta la Norvegia un anno fa credeva che Lene Marlin sarebbe andata in tournée, e che tra le altre località avrebbe suonato anche a Tromsø, lei era all'estero, e sapeva ben poco di tutto ciò.

- Non c'ho capito niente. Forse qualche anima smaniosa ha corso un po' troppo, spiega.

L'idea di riunire le tre superstar in tour è stata di Morten Abel. Questi doveva andare in tournée per i fatti suoi, ma decise che voleva fare qualcosa di diverso, di più grande, e così ha contattato Bertine Zetlitz e Lene Marlin.

- Quando mi è stata fatta la proposta non ho saputo dire di no. Non avrei potuto starmene seduta ad assistere a questa cosa, di cui volevo fare parte anch'io, dice Lene Marlin, e aggiunge che avere al suo fianco per questo debutto due artisti di tale esperienza la tranquillizza.

Abel, dal canto suo, ha scelto Bertine e Lene in virtù della considerazione che ha verso di loro come artiste e del rispetto che ha per quello che fanno. E Lene non nasconde questa stima reciproca:

- Le vibrazioni sono positive, dice in prospettiva di questo tour.

Va tutto bene

C'era tuttavia una questione da affrontare per Lene Marlin: il tour doveva passare per Tromsø se lei vi avesse preso parte.

- Era importante per me che Tromsø fosse in programma. Originariamente non c'era, ma quel che era sicuro era che ci doveva essere perché io accettassi. Sicuramente suonare a Tromsø sarà qualcosa di speciale, non lo nascondo. Aspetto con trepidazione che tutto inizi. Pura gioia, sentenzia Lene.

Era una Lene incontenibile e sicura di sé quella che ha incontrato i media ieri, quella che ha dichiarato al Nordlys che sta veramente bene ora, e che la vita non è stata così dura come prima del suo ritorno.

- Mi sto ponendo dei limiti nei confronti del pubblico. Sono totalmente serena. Assolutamente. Tutto è andato molto bene, dice.

Morten Abel pubblicherà una doppia raccolta dei suoi successi a breve, e anche Bertine Zetlitz sta per pubblicare un nuovo lavoro. Solo Lene Marlin non sa ancora quando uscirà il suo prossimo album.

- Non ho programmato ancora nulla. Ricordate, sono passati quattro anni tra il primo e il secondo album, c'è ancora tre anni, scherza.

E' bello essere a casa

Continua a comporre musica, in continuazione.

- Scrivo musica da quando ho 14 anni. E' quello che faccio, quello che so fare. E allora continuo a creare. Ma deve essere qualcosa che sorga spontaneamente, e ho davvero bisogno della giusta pace per lavorare. Spesso mi ritrovo sul divano con la mia chitarra, quando mi sento in vena.

Di tanto in tanto torna a casa a Tromsø, solo lo fa senza dare nell'occhio.

- Mi piace essere a casa. Lì c'è la mia famiglia, lì ho vissuto i miei primi 17 anni, e c'è sempre qualcosa di speciale nella propria città, dice Lene Marlin.

Bertine Zetlitz, Lene Marlin e Morten Abel non si conoscevano un granchè prima che avesse origine questa collaborazione. Tuttavia Abel è convinto che questo sarà il tour più grandioso del mondo. E' contento che le altre due colleghe si siano unite a lui in questo progetto, e crede che insieme potranno dare vita a serate decisamente elettrizzanti.

- Siamo diversi come artisti, perciò saranno serate varie e interessanti, dice Morten Abel.

- Quanto alla storia del famoso brano in comune, non ne abbiamo ancora discusso a fondo, ride Bertine Zetlitz, mentre Lene Marlin rivela che ci sono ancora molti dettagli da sistemare prima che il tour cominci.

- Non ho ancora iniziato a provare, non ho neanche una vera e propria band ancora, sorride Lene, e garantisce che non si proporrà al pubblico in una versione statica e acustica con la sua chitarra. Forse stavolta potremo vedere Lene Marlin da una nuova prospettiva.

Un futuro nella musica

Con due star esperte al suo fianco, Lene Marlin si sente sicura a viaggiare e incontrare il pubblico. E' eccitatissima all'idea di andare in tournée insieme, e non vede l'ora di partire.

- Capita di sentirsi soli quando si è un solista, per questo è bello essere tutti insieme. Solo oggi, con tutte queste interviste, non essere da solì già ha aiutato. Si ha il tempo di tirare il fiato, sorride.

Le signore della casa discografica ticchettano sull'orologio, e ci fanno capire che il risicato tempo a nostra disposizione è scaduto. Morten Abel cammina nervosamente, impaziente di suonare, di finire le chiacchiere. Comunque mancano ancora quasi due mesi, e diversi aspetti sono ancora da definire. La prossima troupe di giornalisti sta aspettando, i fotografi sono pronti, e sia Morten Abel che Bertine Zetlitz si preparano a cercare di mettere di nuovo un po' in ombra Lene Marlin, anche se ora sono un trio.

- Continuerai a fare questo lavoro?

- E' una domanda impegnativa. Amo la musica, e mi piace scrivere canzoni, perciò non ho in mente di interessarmi di altre cose. Questo è quello che so, ed è quello che voglio fare. E la faccio da un bel po' di tempo. Sono diversi anni ormai, conclude Lene Marlin.

Sono un po' di anni ormai, e non se n'è mai andata - anzi, ora tornerà a casa.


Traduzione in italiano a cura dello staff di Lene.it

 
 


Archivio
Se vuoi leggere gli altri articoli
clicca qui