Lene Marlin Italian fan-club
Rassegna Stampa
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline

30 Novembre 2004
"Non sono mai stata così bene"
Fonte : Nordlys
OSLO: Lene Marlin, a quattro giorni dall'inizio della sua prima trounée, è sorpresa di non sentirsi presa dal panico

Nella zona est di Oslo, nella sala prove in uno scantinato dello Stovner Rock, Lene Marlin è su un palco. Sta cantando Sorry accompagnata da una corposa band di sei elementi. Percussioni decise e riff che non si dimenticano. Mancano quattro giorni alla premiére del tour, e i riflettori tornano ad accendersi sulla ragazza di Tromsø. Già, perchè il 3 dicembre la macchina si metterà in moto. Stavanger è la prima tappa per il tour che vede in locandina Morten Abel, Bertine Zetlitz e, non ultima, Lene Marlin.

- Non manca molto al concerto di apertura, e ora sto cominciando a rendermene conto, dice Lene Marlin.

- Tuttavia, sorprendentemente non avverto ancora nessun panico particolare. Credo che sia perchè la mia testa non pensa ad altro che alla musica, e non c'è spazio per altri pensieri in questo momento, continua.

- Molto è cambiato

Ormai sono passati sei anni dal debutto di Lene Marlin con l'album Playing My Game. Un debutto tra i più riusciti del Paese. Ha venduto milioni di dischi ed è stata al numero uno delle classifiche sia in patria che all'estero. Ma poi calò il silenzio. Non volle più mostrarsi sui media, e ci vollero quattro anni prima di avere un secondo lavoro da lei. Un altro successo, alcune esibizioni, ma nessun tuor. Fino ad oggi. Lene Marlin è tornata in modo deciso sotto i riflettori. Accanto a questo tour sarà impegnata nella realizzazione della colnna sonora del film d'animazione "Il Brutto Anatroccolo": scriverà i testi per alcune canzoni, mentre il noto compositore Jacob Groth scriverà le musiche.

- Non sono più la stessa

- Sono cambiata molto dai tempi del mio debutto, non sono più la stessa. Ora ho una visione più chiara di quello che voglio e di cosa è davero importante nella vita. Anche se, come è naturale, si cambia sensibilmente dai 17 ai 24 anni. Si ferma un poco, poi continua:

- Ma ora mi sento davvero serena. Non credo di essere mai stata così bene prima d'ora. E' una bella scossa rimettersi in gioco.

In particolare non vede l'ora di approdare a Tromsø, il 13 dicembre.

- Non avrei mai accettato di unirmi a questo progetto se Tromsø non fosse stato inserito in scaletta. Sarà una esperienza molto speciale per me, come credo sia per tutti gli artisti che si trovino a suonare nella loro città natale. Molti dei miei amici più cari saranno lì a guardarmi, e spererei che anche i miei familiari si facciano vedere, dice sorridendo.

- Tromsø è un rifugio

Non rilascia indiscrezioni circa la sua presenza o meno nella sua città per il prossimo Natale.

- Non ho ancora deciso dove passerò il Natale.

- Sei spesso a Tromsø?

- Si, molto spesso. sono sicura che trascorro lì lo stesso tempo che chiunque si sia trasferito altrove spende nella sua città.

- Cosa fai quando sei a Tromsø ?

- Vivo la mia vita privata.

- Ti si vede spesso in giro ?

- Ho 24 anni e non posso certo starmene seduta in casa a guardare il muro. Comunque, Tromsø è un rifugio, e voglio che continui a esserlo, dice, e aggiunge che si tiene sempre informata su quello che succede al nord.

- Leggo un po' i giornali locali, e quando si parla di qualcosa che magari mi sfugge mi faccio sempre raccontare da qualcuno come stanno le cose. Ovvio, non riesco a tenermi aggiornata su tutto. Dopotutto, sono cinque anni che vivo a Oslo. I cinque anni più importanti della mia vita, dice.

- Nuova squadra

Dei sei musicisti che accompagneranno Lene in tournée, solo uno ha già suonato con lei in passato.

- E' bello suonare con loro, è una squadra tutta nuova. Sto vedendo le mie 'vecchie' canzoni sotto una nuova luce, come se vivessero una seconda vita. Perché un po' di vita ci deve essere, soprattutto considerando anche i due artisti che si esibiranno oltre a me. Non posso entrare in scena con un paio di chitarre classiche. Non sarà una cosa avulsa dallo stile che proporranno, rivela.

Gli ultimi giorni prima dell'inizio del tour hanno visto le ultime scelte sui brani da mettere in scaletta.

- Anche se ho pubblicato solo due album, ci sono già così tante canzoni, e non è facile scegliere quali includere.

- Ce ne saranno di inedite ?

- Forse, può darsi. Qualche nuovo pezzo potrebbe farsi avanti, confessa.

Ispirata

Lene Marlin ci racconta che in questi giorni passa quasi tutto il tempo a provare con la band.

- Sto provando pressochè in continuazione.

- E cosa fai quando non stai provando ?

- Penso alle prove, sentenzia, e tornando seria, ci dice che da quando ha ripreso a suonare, l'ispirazione è tornata a farsi sentire.

- Quando mi trovo a lavorare su un progetto come questo così intensamente, e allo stesso tempo sono in un ambiente creativo, mi sento sempre molto ispirata. In questi giorni non sarebbe raro vedermi prendere di tanto in tanto il mio quaderno e buttare giù nuove canzoni. La musica è sempre nella mia testa, e mi lascio ispirare da qualsiasi cosa intorno a me. Avvenimenti della mia vita, o della vita di chi mi sta accanto. Potrei scrivere una canzone semplicemente guardando qualcuno camminare per strada, o osservando qualcuno dalla finestra. Davvero, qualsiasi cosa può dare il la.

- Il risultato di tutta questa ispirazione sarà un nuovo album ?

- Sento di avere molto tempo per un nuovo album. Dopotutto, l'ultima volta ci ho messo quattro anni, se stavolta dovessi riuscirci in tre sarebbe già un buon miglioramento. Ho materiale a sufficienza, ma in questo momento non so dire se il nuovo album sarà basato su questo materiale, non lo so.

Colma di esperienze

Lene Marlin afferma che l'ha colpita realizzare che sono passati sette anni dal suo debutto.

- Pensa, sette anni dal primo singolo. Sono capitate tante cose, a me e alla mia musica. Però sul fatto che abbia un nuovo stile non mi sento la persona giusta per giudicare, ma sono successe tante cose, ripete, e ripensa a tutto il tempo che è passato.

- Le cose hanno preso un ritmo vorticoso per un certo periodo, quando migliaia di persone in platea gridavano tutte insieme il mio nome durante gli HitAwards, quando viaggiavo per il mondo, e incontravo una marea di persone. E' stata una drammatica rivoluzione nella mia vita.

Quello che Lene ricorda meglio però è il momento in cui ha visto per la prima volta il suo nome in classifica.

Correvo per i corridoi della casa discografica esultante e raggiante, e gridavo "Dio Santo! E' fantastico!", un'esperienza davvero grandiosa. Quelli alla casa discografica sicuramente avranno avuto i loro pensieri, sorride.

- Accontenterà il pubblico

- Sei nervosa riguardo a come verrai accolta dai recensori ?

- Dovranno solo tirare il dado, poi vedremo cosa uscirà fuori. [è in uso dare in questi casi un voto da 1 a 6 e rappresentarlo con un dado, NdT] Ho imparato a tagliare fuori dalle mie preoccupazioni questo aspetto. E' il pubblico che mi interessa accontentare.


Traduzione in italiano a cura dello staff di Lene.it

 
 


Archivio
Se vuoi leggere gli altri articoli
clicca qui