Lene Marlin Italian fan-club
Rassegna Stampa
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline

16 Ottobre 1999
Lene Marlin: «Il nuovo disco è già scritto»
Fonte : Rockol
La giovane e graziosa star norvegese non è seduta sugli allori del successo di "Playing my game", il fortunato album di debutto. «Ho già scritto tutte le canzoni del prossimo album. Però credo che non uscirà prima dell'autunno del 2000. Non c'è fretta: il disco sta andando bene, e anch'io voglio guardarmi un po' in giro per capire cosa mi sta succedendo». Cosa le sta succedendo è semplice: la favola di una ragazza che dalla gelida Tromso è riuscita in breve tempo a passare dai concertini improvvisati per gli amici alle hit parade di tutto il mondo. «Non so bene cosa sia piaciuto della mia musica o di me. Non credo che il mio disco possa essere accomunato a quello di altre mie coetanee», dice, alludendo evidentemente a Britney Spears, Christina Aguilera o chi più ne ha più ne metta. «Non so ballare, non ho fatto nessun tipo di ragionamento sul "personaggio" da proporre», dice. Eppure, mentre risponde alle domande, sembra molto più adulta dei suoi 18 anni, e soprattutto molto attenta al business musicale. «Ci sto prendendo la mano», sorride; «All'inizio, le interviste mi coglievano completamente impreparata. Ora so cosa aspettarmi, dalle domande sui salmoni a quelle sugli A-Ha... E poi so che prima o poi mi chiederanno di dare qualche particolare in più sul mio primo singolo, "Unforgivable sinner". Ma è una cosa personale, e non ne parlerò mai». Ci adeguiamo, ed evitiamo di chiedere; ma le domande sul prossimo album non ottengono molte più delucidazioni. «Quello che manca è l'arrangiamento, perché i brani li scrivo tutti alla chitarra acustica. E' possibile che ci sia un po' più di rock rispetto al disco precedente, che era soprattutto di pop melodico, ma quello che mi preme è che la musica rimanga più semplice possibile. Alanis Morissette mi piace molto, però, a differenza di lei, io non sono il tipo da cercare complicazioni nella musica. Le canzoni devono arrivare subito alla gente».

 
 


Archivio
Se vuoi leggere gli altri articoli
clicca qui