Lene Marlin Italian fan-club
Rassegna Stampa
Versione italiana   English version

 Home page


 News
 Foto
 Agenda
 Classifiche
 Rassegna stampa
 Biografia
 Discografia
 Testi & Accordi
 Diario & Chats
 Audio & Video


 Regolamento
 Guestbook
 Forum
 MySpace
 Chat
 Vota Lene
 Download
 Sondaggi
 Cerca
 Links


 Iscriviti!
 Iscritti
 Staff/Contatti
 Storia
 Esperienze
 Rubriche
 Fumetto
 Cartoline

27 Maggio 2003
Si rifiuta di pubblicare un nuovo album dopo disaccordi con il suo manager
Fonte : VG
Lene ha terminato di registrare il suo secondo album molto tempo fa, e le speculazioni sul perché non è stato pubblicato fino ad oggi sono molte. Ma ora il VG può rivelare un serio conflitto tra il manager Arne Svare e Lene Marlin, che è una delle ragioni per cui il nuovo album non è stato pubblicato. Il conflitto è confermato da molte fonti centrali, e molti conoscono avvocati che ora sono coinvolti e tutto potrebbe concludersi in tribunale. Il rapporto tra la giovane popstar di Tromso e il suo manager è stato così gelido che difficilmente si sono parlati in questi ultimi due anni.

Diversa interpretazione

Nel frattempo, Per Erik Johansen, della Emi, che ha pagato per la registrazione del nuovo album, attende che Lene Marlin e Arne Svare arrivino ad un accordo. Il punto centrale del conflitto è quanto duri il contratto tra Marlin e lo Stageway. Marlin e i suoi legali affermano che il contratto con lo Stageway e Svare si concluda adesso a giugno. L'interpretazione di Svare, dall'altro lato, è che il contratto comprende un altro album, dopo la pubblicazione di Playing My Game nel 1999.

Non posso commentare nulla di tutto ciò, dice Arne Svare.

Apparentemente il disaccordo coinvolge del denaro, molto denaro.
Come manager di Lene, Svare afferma di avere diritto alla sua quota, circa il 20%, delle sue entrate sia sulle vendite dell'album che sulla parte pubblicitaria. Marlin ha ricevuto priorità internazionale dalla Emi, e solo sulla (copertina) Marlin può domandare un anticipo di 14 milioni di corone dalla Emi.

Ma la collaborazione tra Marlin e Svare non è andata così bene già dall'inizio della sua carriera, che è cominciata 4 anni fa. Essi hanno ricevuto aiuto dalla GramArt per aiutare Marlin con il suo contratto pubblicitario dopo una richiesta di suo fratello.

In pasto agli avvocati

Jan Erik Haglund, che a quel tempo era il consulente giuridico della GramArt, si prese l'incarico. In seguito è diventato il leader dopo che Oyvind Myhrvold e Casino Steel sono stati rimossi dalla loro posizione di leader.

Haglund ha affidato il caso agli avvocati Sverre Hveding della società Thommessen Krefting Greve Lund, e Robert Horsefall, avvocato inglese in materia di spettacoli, della Lee & Thompson Solicitors a Londra.

A quel punto Marlin, che aveva solo 18 anni, stava avendo un grande successo con "Unforgivable Sinner".

Si prepararono (N.d.R.: sottinteso: gli avvocati) per un appalto e una guerra di offerte con il coinvolgimento delle compagnie musicali di promozione più grandi del mondo.

Hveding e Horsefall distribuirono un accordo sensazionale, poiché Lene Marlin era un'artista sconosciuta sul grande mercato. Allo stesso tempo, Marlin era un oggetto molto ricercato per un gran numero di managers, anche all'estero, ma la GramArt pensò che la sua carriera dovesse essere controllata dalla Norvegia.

L'esperto Svare vinse, e come manager per Sissel Kyrkjebo aveva una lunga e vasta esperienza internazionale, e conosceva molto bene il business musicale.

Allo stesso tempo, Svare dovette accettare un accomodamento inusuale, secondo il quale egli doveva fare rapporto direttamente a Haglund e alla GramArt ogni tre mesi del suo lavoro con Marlin. Egli accettò anche che la sua paga venisse ridotta durante un cosiddetto periodo di prova, secondo il suo contratto. In quel periodo egli ricevette solo la commissione dei diritti di pubblicazione.

Silenzioso

Secondo le fonti con cui il VG è stato in contatto, Marlin aveva già espresso a quel punto che non si fidava di Svare, e si rifiutò di cedere alle sue richieste.

Quanto Horsefall e Hveding, che sono esperti in questioni internazionali relativi alle imposte, furono pagati per il loro lavoro non si sa, ma in tutto si tratta di molte centinaia di migliaia di corone.

Haglund non vuole rilasciare alcun commento.
Neanche Hveding.

Non ho nulla da dichiarare in questa faccenda, dice l'avvocato dopo che gli è stato fatto un resoconto.

Svare alla fine ha ricevuto il denaro di cui diceva di avere diritto - 1,4 milioni di corone - da Marlin, dopo che lei aveva assunto un nuovo avvocato.

Questo è già una compromesso, anche se le parti ancora non si parlano.

Ciò che ora si chiede il business musicale è cosa succederà dopo - sia con l'album nuovo, in cui è stato coinvolto il produttore di Alanis Morissette, Glen Ballard, che con il contatto manageriale.

Che Lene Marlin sia una faccenda persa per Arne Svare è desiderabile.

L'unica cosa che è certa è che il secondo album di Lene Marlin dev'essere pubblicato presto. Playing My Game ha venduto 1,4 milioni di copie, e quattro anni sono un tempo lungo in un mercato dove gli ascoltatori non sono conosciuti per essere fedeli a un'esordiente che ha successo.

Il VG ha provato a stabilire un contatto con Per Eirik Johansen, ma lui non ha risposto per telefono e non ha richiamato.

Traduzione in italiano a cura dello staff di Lene.it

 
 


Archivio
Se vuoi leggere gli altri articoli
clicca qui